ALTRI SERVIZI IN CAPO AL COMUNE DI FELTRE

FAMIGLIE IN RETE
Professionisti:

Assistente Sociale Irene Spricigo
Tel. 0439/885878
E-mail: i.spricigo@aziendafeltrina-serviziallapersona.it

Accesso solo su appuntamento

Famiglie in Rete è un progetto regionale e opera in un’ottica di prevenzione, welfare generativo e welfare community.


Il principale soggetto promotore di accoglienza all’interno di una comunità è la famiglia.


L’obiettivo è quello di favorire una rete e un affiancamento da parte delle famiglie appositamente formate a famiglie in difficoltà proposte dai servizi territoriali competenti.


Il progetto mette in contatto, dopo uno specifico percorso formativo, le famiglie che occupano un ruolo centrale della comunità con le famiglie che occupano un ruolo periferico e sostiene entrambe in un percorso di scambi e relazioni rivolte al superamento delle difficoltà. L’aiuto è realizzato attraverso uno scambio di esperienze tra famiglie diverse che hanno vissuto o stanno affrontando cicli vitali differenti.


Queste forme di solidarietà mirano a prevenire tutti quei casi e quei processi di esclusione e isolamento familiare, dando vita a dinamiche positive e di aiuto alle famiglie accolte. Lo scambio di risorse e servizi fra le famiglie accolte e le famiglie accoglienti è accompagnato da regole precise. Lo scambio si basa sul principio di equità.

HOME CARE PREMIUM 2017 – ASSISTENZA DOMICILIARE (HCP)
Professionisti:
 
Assistente Sociale Valentina Bertelle
Tel. 0439/840680 interno 218
E-mail: homecare@aziendafeltrina-serviziallapersona.it
 

Accesso libero
Lunedì 9.30 – 12.30
Martedì 9.30 – 12.30 / 15.30 - 17.30 
Mercoledì 9.30 – 12.30  
Giovedì 15.30 - 17.3
Venerdì 9.30 – 12.30 

Solo su appuntamento
Giovedì 9.30-12.30

 
 
Ai sensi e per gli effetti del DM 463/98, l’INPS ha, tra i propri scopi istituzionali, l’erogazione di prestazioni sociali in favore dei dipendenti e dei pensionati pubblici e dei loro famigliari. Tra le differenti modalità di intervento a supporto della disabilità e non autosufficienza si è scelto di destinare parte delle risorse del Fondo Gestione Unitaria Prestazioni Creditizie e sociali al sostegno della non autosufficienza. E’ nato il Programma Home Care Premium, che consente l’erogazione di una prestazione finalizzata a garantire la cura, a domicilio, delle persone non autosufficienti iscritte alla Gestione Unitaria delle Prestazioni Creditizie e Sociali e/o loro famigliari. 
 
L’Home Care Premium prevede una forma di intervento mista, con il coinvolgimento di Ambiti Territoriali Sociali e/o Enti pubblici, che vogliano prendere in carico i soggetti non autosufficienti residenti nei propri territori.
 
Il programma si concretizza nell’erogazione da parte dell’Istituto di contributi economici mensili, cosiddette prestazioni prevalenti, in favore di soggetti non autosufficienti, maggiori d’età o minori, che siano disabili e che si trovino in condizione di non autosufficienza per il rimborso di spese sostenute per l’assunzione di un assistente familiare. 
 
L’Istituto vuole assicurare altresì dei servizi di assistenza alla persona, cosiddette prestazioni integrative, chiedendo allo scopo la collaborazione degli Ambiti territoriali (ATS) che abbiano competenza a rendere i servizi di assistenza alla persona e che vorranno convenzionarsi.
 
Il Comune di Feltre è capofila per i 17 comuni che compongono il Distretto di Feltre dell’A. Ulss 1 Dolomiti (Alano di Piave, Arsiè, Cesiomaggiore, Feltre, Fonzaso, Lamon, Lentiai, Mel, Pedavena, Quero Vas, Santa Giustina Bellunese, San Gregorio nelle Alpi, Sedico, Seren del Grappa, Sospirolo, Sovramonte, Trichiana) ed opera attraverso la sua azienda speciale Azienda Feltrina per i Servizi alla Persona.
 
Destinatari:
Sono beneficiari i soggetti destinatari dei contributi economici e dei servizi socio assistenziali previsti dal Progetto HCP 2017.
 
Possono beneficiare dei predetti interventi: i dipendenti iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e i pensionati utenti della gestione dipendenti pubblici, nonché, laddove i suddetti soggetti siano viventi loro coniugi, per i quali non sia intervenuta sentenza di separazione, e i parenti e affini di primo grado anche non conviventi, i soggetti legati da unione civile e i conviventi ex legge n. 76 del 2016. 
 
Possono beneficiare degli interventi, di cui al comma 1, i giovani minori orfani di dipendenti già iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e di utenti pensionati della gestione dipendenti pubblici. 
 
Sono equiparati ai figli, i giovani minori regolarmente affidati e il disabile maggiorenne regolarmente affidato al titolare del diritto.
 
I beneficiari della prestazione integrativa devono essere residenti nei seguenti comuni: Alano di Piave, Arsiè, Cesiomaggiore, Feltre, Fonzaso, Lamon, Lentiai, Mel, Pedavena, Quero Vas, Santa Giustina Bellunese, San Gregorio nelle Alpi, Sedico, Seren del Grappa, Sospirolo, Sovramonte, Trichiana.
 
Prestazioni prevalenti ed integrative:
L’INPS riconosce un contributo economico mensile erogato in favore del beneficiario, riferito al rapporto di lavoro con l’assistente familiare, cosiddetta prestazione prevalente.
 
L’Azienda Feltrina per i Servizi alla Persona, eroga le seguenti prestazioni integrative, secondo indicazioni INPS:
 
- servizi professionali domiciliari resi da operatori socio sanitari ed educatori professionali;
- altri servizi professionali domiciliari;
- sollievo;
- trasferimento assistito;
- supporti;
- servizio di attività sportive rivolte a diversamente abili.
 
E’ possibile presentare domanda in qualsiasi momento dell’anno, nel sito dell’INPS attraverso il proprio codice fiscale e il PIN rilasciato da INPS.
 
La graduatoria è nazionale.
 
Ulteriori informazioni (compreso avviso pubblico) possono essere reperite al seguente link:
https://www.inps.it/NuovoportaleINPS/default.aspx?lastmenu=46068&itipologia=2&sid=0;46013;46065;46068;&idettaglio=450

 

 

Contattaci

* Campi obbligatori